MX1: Pourcel sul podio in gara1!

Martedì 06 Settembre 2011 14:13

alt
Il Campionato Mondiale Motocross è tornato a Gaildorf (Germania) questo weekend per il GP d'Europa, su una pista molto tradizionale.

Dopo il podio di due settimane fa in Inghilterra Christophe Pourcel è giunto con grandi speranze di vittoria nel circuito di Gaildorf e in effetti ha segnato una vittoria in fuga con più di 40 secondi di vantaggio in gara due, mentre un errore nella prima gara gli ha impedito di ultimare la corsa. Il francese era al sesto posto dopo due giri, quando è atterrato malamente dopo un salto danneggiando irreparabilmente la moto. Il duro impatto gli ha impedito di continuare la gara. Il prossimo fine settimana sarà presente all’ultima gara di campionato a Fermo (Italia) e poi dovrebbe partecipare nel team francese al Motocross delle Nazioni.
Christophe Pourcel: "Non sono sicuro di quello che è successo alla partenza della prima gara, avrei dovuto essere in seconda marcia, ma in qualche modo mi sono trovato in folle. Ho commesso un piccolo errore su un salto sono caduto, la moto era danneggiata e ho dovuto tornare ai box. Nella seconda manche la pista era molto bella e ho subito trovato buone traiettorie. A metà della corsa Cairoli è stato in grado di ridurre il gap, ma ho trovato nuove traiettorie ed esteso il mio vantaggio 10-40 secondi. E 'un peccato che abbia fatto questo errore nella prima gara perché volevo tanto vincere questo GP. Ho passato l'ultimo paio di settimane in Belgio, ma ora andrò a sud della Francia per allenarmi, voglio fare bene a Fermo "! 
   

Loris si ritira dalle corse!

Lunedì 05 Settembre 2011 13:40

alt
Loris Capirossi dice addio al mondo delle due ruote. Lo ha reso noto a Misano, gran premio di casa del pilota Suomy. Per oltre 10 anni ha indossato un casco Suomy e dopo 22 anni di “onorato servizio”,  il veterano della moto GP, vincitore di tre mondiali (due in classe 125cc, uno in 250cc), in conferenza stampa ha ringraziato tutti coloro che lo hanno accompagnato in tutti questi anni, e lo ha fatto visibilmente commosso.
Loris Capirossi -  "E' un momento particolare della mia carriera, e la decisione che ho preso è stata partorita dopo tante, tantissime riflessioni. Sono contento, dopo 25 anni, di cui 22 di motomondiale di arrivare a dire basta col sorriso sulle labbra, anche se è dura pensare che l'anno prossimo non guiderò più una moto. Devo ringraziare tantissime persone che per tutti questi anni mi hanno seguito, incoraggiato, motivato, anche il team Pramac, che mi ha dato l'ultima opportunità di guidare una moto. Dispiace, quest'anno, di non aver portato a casa un buon risultato, ma confido nell'ultima parte del mondiale. Motegi, Philip Island e Sepang sono i miei circuiti preferiti, lì ho vinto tante gare. Il centesimo podio che rincorro è difficile da agguantare, ma ci crederò fino alla fine. Per quanto riguarda il mio futuro, poi, non ho ancora le idee chiare, l'unica cosa certa è che non sarò più un pilota. Nella vita, arrivare a prendere una decisione del genere non è facile, soprattutto dopo tanti anni. Ma so a cosa vado incontro, sono sicuro che la mia nuova vita sarà entusiasmante come quella che ho fissato fino a ora".
   

MX2 Lettonia: Searle 3° e Anstie 4°

Martedì 19 Luglio 2011 13:52

alt

MX2 - Kegums (Lettonia) 17 luglio 2011

Tommy Searle e Max Anstie si sono classificati terzo e quarto sulla pista di  Kegums in Lettonia.
E 'stata la prima volta che entrambi i piloti hanno gareggiato su questa  pista e Tommy Searle si è mostrato soddisfatto del suo  quinto posto durante le qualificazioni di Sabato ed anche del piazzamento di domenica dove è riuscito ad ottenere il suo settimo podio. Alla partenza della  prima manche è stato ostacolato da altri piloti ma poi è riuscito ad emergere e a piazzarsi al secondo posto dietro Roczen. Una partenza migliore nella seconda manche per Tommy che però ha dovuto aspettare parecchi giri prima di poter avanzare al terzo posto al nono giro, a quel punto i due leader avevano troppo vantaggio su di lui per avere qualche possibilità di raggiungerli e, con le mani doloranti per le vesciche, ha saggiamente optato per un terzo sicuro piazzamento.
Max Anstie ha fatto una partenza eccellente nella gara di qualificazione che gli ha fornito ottime chance per le gare di domenica, finendo quinto in gara uno e quarto in gara due, facendogli ottenere il quarto posto nel GP.

Tommy Searle: "Terzo di nuovo qui in Lettonia! Non male, la pista era veramente pericolosa nella seconda manche. Avevo una vescica molto dolorosa alla mia mano che mi ha impedito di guidare al meglio sin dall'inizio della prima manche, ma ho ottenuto ugualmente un secondo e un terzo posto.

Era la prima volta che correvo su questa pista, quindi sono felice di essere sul podio. Le mie partenze non  sono mai eccezionali, io non so perché non riesco a uscir bene fuori della griglia, in passato l'ho fatto , sarebbe tutto più facile con delle buone partenze. Dovrò prepararmi per la gara di Lommel,  e trovare un buon feeling con la moto per guidare sulla sabbia .”

 MX1 Kegums (Lettonia)

Christophe Pourcel non ha gareggiato in Lettonia. La decisione è stata presa per permettere al pilota di acquisire una maggiore confidenza col mezzo, dopo il ritiro in entrambe le gare in Germania. Un fine settimana tutto improntato al settaggio della Kawasaki 450, per renderla più adatta al suo stile di guida.

Christophe tornerà per la gara in Belgio.

 "Sicuramente è stata una decisione difficile, ma siamo convinti che fosse la migliore", ha detto Jean Jacques Luisetti. "Da quando è tornato su una moto dopo il terribile incidente, quattro anni fa, Christophe è molto esigente sulle impostazioni della moto e dobbiamo ancora lavorare. Molto meglio lavorare tranquilli durante delle sessioni di prova private piuttosto che in un GP.

Abbiamo già fatto alcuni cambiamenti sulla moto, ma il lavoro non è ancora finito. L'obiettivo è essere pronti per Lommel, sappiamo tutti che è una gara dura, ma Christophe sarà di nuovo lì ".

 
   

SBK: Si riapre il mondiale per Biaggi!

Martedì 12 Luglio 2011 08:52

Calt
Si riapre il Campionato dopo le due splendide performance di Max Biaggi a Brno e si riaccende la speranza di Suomy di conquistare l’ottavo titolo mondiale Superbike!

Una superba gara anche per Michel Fabrizio che, nonostante il piede dolorante, è arrivato quarto in entrambe le manche subito dietro lo scatenatissimo terzetto.

GARA 1
Biaggi ha attaccato per tutta la gara deciso a vincere sulla "sua" pista, ma alla fine è stato Melandri ad aggiudicarsi gara 1 sul circuito di Brno. Il ravennate ha duellato con il romano e poi è riuscito a contenere il ritorno del campione del mondo Suomy che, a sua volta, per un paio di errori ha rischiato di perdere il secondo posto a favore di Checa. Lo spagnolo conserva ancora un buon margine nel Mondiale, ma il corsaro Suomy ha riaperto i giochi per il mondiale. Buona la prova di Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare), solitario in quarta posizione, davanti ad Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team). Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia Superbike Team), penalizzato da un partenza non felice, ha recuperato conquistando un significativo sesto posto.

GARA 2
Come già accaduto ad Aragon, Biaggi e Melandri si sono aggiudicati una gara a testa qui a Brno. Il Campione del Mondo Superbike Suomy 2010 in gara 2 ha controllato il suo avversario non facendosi sorprendere e guadagnando, con questa vittoria altri nove punti su leader del campionato Checa. Melandri è stato un degno avversario di Biaggi ma si è dovuto accontentare del secondo posto che lo porta a trenta punti dal leader. Bravo Fabrizio al quarto posto, dolorante al piede, mentre Badovini ha concluso con un incoraggiante sesto.

Max Biaggi: “E’ stato un weekend duro dall’inizio alla fine, Carlos e Marco erano davvero veloci, ma alla fine siamo sempre qui, con i top 3 sul podio. In questo senso, stiamo avendo alti e bassi, con una vittoria e un secondo posto. In gara 1 non ero molto contento perché sapevo di poter vincere e invece ho perso l’attimo ed è stato Marco a farlo. A questo punto abbiamo potuto rispondere all’attacco di gara 1 con alcuni aggiustamenti per gara 2, piccoli, ma decisivi e siamo riusciti a far meglio, avevo il mio passo, anche se la temperatura non ha certo aiutato le gomme.”

Classifica Campionato (dopo 8 di 13 round): 1. Checa 293; 2. Biaggi 263; 3. Melandri 240; 4. Laverty 168; 5. Haslam 137; 6. Camier 134; 7. Fabrizio 134; 8. Badovini 106; 9. Haga 99; 10. Rea 94;

   

Pagina 8 di 12